Recensioni

NO.1 G8 – Un ottimo smartwatch entry level! – Recensione

1280 720 Kryuko

Oggi andremo a recensire NO.1 G8, uno smartwatch economico pensato per gli sportivi. Il dispositivo non ha specifiche tecniche di categoria alta, ma consideriamo che è un prodotto comunque entry-level e molto economico; lo smartwatch presenta una buona dotazione hardware e grazie alla presenza di tutti i sensori necessari è adatto all’utilizzo come fitness tracker.

maggiori informazioni

i Drone i3s Mini – Un ottimo drone a meno di 30€ !

1280 720 Kryuko

Da non molto è arrivato sul mercato un nuovo Drone: I Drone i3 Mini.
È un piccolo quadricottero con delle eliche tripala, e delle protezioni che avvolgono, proteggendolo, il rotore.  Ció lo rende adatto a chi vuole imparare a volare senza spendere cifre esorbitanti.

maggiori informazioni

Headset SUPSOO G813 da Gaming – Recensione

960 1280 Kryuko

Cercate un paio di cuffie non troppo costose ma allo stesso tempo con solidi e durevoli materiali? SUPSOO G813 potrebbe essere il modello adatto per te!

maggiori informazioni

Huawei Watch 2 – Recensione

1280 960 Kryuko

Huawei Watch 2, totalmente diverso dal suo modello precedente, è uno dei migliori dispositivi Android Wear attualmente presenti sul mercato. Vediamolo insieme nella nostra recensione!

Confezione

La confezione contiene, oltre allo smartwatch, un cavo USB ed una base magnetica per la ricarica.

La base per la ricarica non è sicuramente uno dei metodi più comodi, ma gli permette di essere resistente ad acqua e polvere secondo lo standard IP68.

Materiali e design

Huawei Watch 2 è più grande del suo predecessore, ma ha al contempo uno schermo più piccolo, complice di questo anche la ghiera (non ruotabile) incorporata in questo nuovo modello.

Android Wear

Huawei Watch 2 è stato uno dei primi smartwatch con Android Wear 2.0 preinstallato, la nuova versione del robottino verde per orologi che ha portato una ventata d’aria fresca nell’ambiente, ormai quasi fermo da qualche anno.

Il sistema è in generale molto più reattivo, e consuma una minor quantità di RAM, è stata inoltre introdotta la possibilità di installare le applicazioni direttamente dallo smartwatch, cliccando direttamente sul Play Store dall’elenco applicazioni del dispositivo.

Huawei ha inoltre implementato delle funzionalità aggiuntive al sistema operativo. La modalità orologio vi permetterà di arrivare a circa 20 giorni di autonomia, lasciando attivi solamente l’orologio e il contapassi, mentre l’app Monitor Quotidiano mostrerà un riassunto di tutta l’attività fisica quotidiana, con rilevazione continua del battito cardiaco.

Lo smartwatch è sempre realizzato in metallo, ma presenta un nuovo design sportivo, totalmente diverso rispetto alla scorsa versione dall’aspetto classico. Per gli amanti del precedente design però, è disponibile anche una edizione Classic, che unisce il design di entrambe le edizioni.

Il cinturino in plastica segue il profilo dell’orologio, garantendogli un’ottima ergonomia col polso. Nel caso non vi piacesse potrete cambiarlo senza problemi grazie agli agganci standard utilizzati.

Watch 2 è dotato, sul lato destro, di due tasti fisici che permettono di richiamare rapidamente le app più utilizzate.

Hardware

A bordo troviamo una CPU Snapdragon Wear 2100 quad core da 1.1GHz, 4GB di memoria e 768MB di RAM.
Abbiamo inoltre Bluetooth 4.1, NFC, Wi-Fi b/g/n e GPS. Nella variante inviataci per la recensione è anche presente il modulo 4G, che lo rende un dispositivo totalmente autonomo anche in assenza di uno smartphone ad accompagnarlo.

Come ogni buono smartwatch di fascia alta, non possono nemmeno mancare il microfono e uno speaker, per inviare comandi vocali o anche inviare ed ascoltare audio di Whatsapp e/o Telegram.

Lo schermo incorporato ha un sensore per regolare automaticamente la luminosità, una dimensione di 1.2″, e ha una risoluzione di 390×390 pixel. Utilizza la tecnologia AMOLED, che gli garantisce colori ultra brillanti ma al contempo di consumare pochissima energia con colori scuri.

La batteria da 420mAh è uno dei punti forti di questo modello, che vi permetterà di arrivare a 2 giorni di autonomia spegnendolo la notte. Anche se ovviamente un utilizzo intenso di funzioni esose di risorse, come il GPS, possono cambiare questo risultato.

Conclusioni e offerta di acquisto

Avendo un altro Huawei Watch 2 che mi è stato regalato per il compleanno vi offro il mio nuovo huawei Watch 2 wifi 4G che ho recensito. Essendo senza garanzia lo offro alla prima persona che mi contatterà in questo form di contatto alla modica cifra di € 179,99 spedizione inclusa.

Contattatemi, l’unica modalità di pagamento che posso accettare per dare una garanzia anche a voi è PAYPAL.

Jumper Ezbook 2 – Un Macbook Air da 175e

1223 700 Kryuko

Jumper Ezbook 2 è un notebook ultra sottile ed economico simile per aspetto al Macbook Air di Apple, vediamolo insieme!

maggiori informazioni

Tomons DL-1101 Unboxing Recensione Offerte HiTech Italia

Tomons DL-1101 – Una lampada speaker da comodino

1200 589 Kryuko

Tomons DL-1101 è un prodotto estremamente particolare, che unisce perfettamente due prodotti che non ci saremo mai aspettati di trovare assieme, una lampada RGB da comodino ed una cassa bluetooth.

maggiori informazioni

Aukey SK-M8 – Recensione speaker bluetooth

1103 800 Kryuko

Aukey SK-M8 è uno speaker Bluetooth resistente ad acqua e urti, leggete la nostra recensione!

maggiori informazioni

Tastiera meccanica ET I-900 – Recensione

987 740 Kryuko

ET I-900 è una tastiera meccanica asiatica con un corpo interamente in metallo, leggete la nostra recensione!

maggiori informazioni

Proiettore FullHD a soli 70€ – Recensione

1280 960 Kryuko

Oggi recensiamo un proiettore portatile FullHD da soli 70€ acquistabile su TOMTOP.

maggiori informazioni

Chuwi Hi10 Pro – Il Tablet convertibile di qualità per tutti

1280 720 Kryuko

Chuwi Hi10 Pro è un Tablet convertibile 2 in 1 con Windows 10 e RemixOS, con 4GB di RAM e 64GB di memoria che si rivela essere un ottimo compagno per lavoro e divertimento in mobilità.

Video recensione

Se non avete voglia di leggere, ecco qui la video recensione!

Volete iscrivervi al canale YouTube? Cliccate QUI.

Confezione

Come da tradizione Chuwi, la confezione è in cartone riciclato con al centro il logo dell’azienda e varie informazioni su prodotto nel lato, stampate su un adesivo. All’interno troviamo, oltre al Tablet, solamente il caricatore, cavo USB Type C e istruzioni in inglese e cinese.

Nel caso acquistassimo anche la tastiera, venduta separatamente, all’interno della sua confezione troveremo solamente il prodotto ben protetto da cartone e pellicole.

RemixOS

Per chi non lo conoscesse, RemixOS è una versione modificata di Android, che lo rende utilizzabile esattamente come un PC, fornendo una barra inferiore con pulsante start, gestore notifiche, e soprattutto introduce la gestione delle app in finestra, rendendolo esattamente come i classici sistemi desktop.

Al primo avvio non avremo alcuna configurazione iniziale, verremmo catapultati sul desktop con le icone dei programmi preinstallati ed un sistema in inglese. Ma niente paura! Basterà andare nelle impostazioni, selezionare la lingua italiana ed aggiungere il proprio account Google per usare il Play Store.

Windows

Anche in questo caso ci troveremo un desktop già configurato all’avvio e un sistema in inglese. La licenza è Windows 10 Home 64bit, e potrete installare la lingua italiana direttamente dalle impostazioni.

L’unica personalizzazione effettuata dal produttore è stato inserire un’applicazione denominata “Switch to Android” sul desktop, che fa esattamente ciò che vi aspettate, riavviare su RemixOS.

Partizioni

Avrete 11.2GB riservati a RemixOS, mentre tutto lo spazio rimanente dei 64GB sarà dedicato a Windows 10, evidente sistema primario di questo dispositivo.

chuwihi10pro_partizione_remixos

Design e materiali

Tablet e tastiera sono entrambi in alluminio, con un design non particolarmente originale, che ricalca quello dei prodotti Apple, ma si tratta comunque di prodotti con materiali ottimi, solidi e ben assemblati.

Chuwi Hi10 Pro, nonostante il prezzo, dispone di hardware e connessioni di tutto rispetto.

Sul lato sinistro troviamo jack 3.5mm, MiniHDMI, MicroUSB, porta Type-C per la ricarica, e uno slot per MicroSD supportate fino a 128GB. Nella parte superiore abbiamo pulsante di accensione e bilanciere del volume. Mentre sotto troviamo solamente gli attacchi per la tastiera.

Una delle peculiarità di Chuwi Hi10 Pro è di avere delle casse stereo, con uno speaker per lato. L’audio è alto e ottimo per vedere film, anche se al massimo del volume si perde lievemente in qualità.

Lo schermo si è rivelato una vera sorpresa, un 10.1″ IPS con una risoluzione di 1920×1200 pixel, luminoso, con un ottimo contrasto, e un touch molto preciso.

L’aspect ratio è di 16:10 invece dei classici 16:9, ma per me non è stato un problema durante l’utilizzo quotidiano, anzi, usandolo in modalità desktop ho sempre avuto un maggior spazio in orizzontale. E parlando sempre di utilizzo desktop, la tastiera permetterà sempre al dispositivo di non ribaltarsi utilizzando il touch, questo anche a sfavore di un po’ di inclinazione, ma nel complesso il tutto si è rivelato un ottimo compromesso. I pulsanti hanno un buon feeling, ed una distanza sufficiente per non sbagliare a digitare.

Il touchpad, anche se ampio per un tablet di queste dimensioni, non è molto preciso, e potrebbe scapparvi qualche click involontario su Windows, nel complesso è comunque un buon touchpad, e i problemi riscontrati non sono nulla di eccessivo se si considera anche l’hardware fornito e la fascia di prezzo del prodotto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Hardware e prestazioni

Le prestazioni sono in generale migliori su Windows, e a testimoniarlo sono anche i punti benchmark di Antutu, che hanno dato quasi 20.000 punti in più al sistema di Redmond rispetto a RemixOS. Ma questo non significa che funzionerà male su RemixOS, anzi, nell’utilizzo quotidiano si è rivelato un ottimo sistema per Tablet grazie alle migliaia applicazioni disponibili su Android, e con la tastiera (venduta separatamente) potrete anche lavorare.

In linea di massima potrete utilizzare sia Android che Windows allo stesso modo, tutto dipenderà solo dalle applicazioni che vorrete utilizzare.

È anche possibile giocare, anche se, ovviamente, non a titoli troppo pesanti. Durante i miei test sono riuscito a giocare a Dota2 a 720p con dettagli bassi a 25fps, e ad Asphalt7 da Windows Store, con dettagli medi a 45fps. Quindi si hanno prestazioni ottime, considerando ovviamente il prezzo, in rendering 3D, e ottime in rendering 2D. Anche se non potrete utilizzare Chuwi Hi10 Pro per giocare a titoli di ultima generazione, potrete sicuramente giocare a vecchi titoli, sia per PC che per console, utilizzando i moltissimi emulatori disponibili per Android e Windows.

Non avrete nemmeno alcun problema ad utilizzare dei controller per giocare, grazie alle due porte USB incorporate nella tastiera.

Nei benchmark possiamo notare un punteggio notevolmente più alto su Windows, questo per il semplice fatto che i driver per CPU X86 sono ancora acerbi su Android, mentre su Windows sono utilizzati ormai da decenni.

Virus su Android

Un piccolo alert per tutti gli utenti, e vero ed enorme difetto di questo tablet. Su RemixOS/Android è preinstallato un malware chiamato Teleyphone, che non è rimovibile senza root ed ha accesso completo al sistema operativo.

Ho anche effettuato qualche ricerca in merito, e il malware sembrerebbe installato direttamente da Chuwi, poiché l’immagine RemixOS originale presente sul sito en.chuwi.com presenta questo malware.

Un ottimo prodotto, con un hardware di tutto rispetto, ma che a causa del produttore stesso rischia di non essere preso in considerazione da molti, senza considerare ovviamente l’illegalità di un’azione del genere.

Onestamente ritengo che questo prodotto valga comunque il suo costo, e il mio consiglio è quello di rimuovere semplicemente Android e lasciare solamente Windows10, che possiede comunque una tablet mode. In questo modo inotre potrete avere tutti i 64GB disponibili per un solo sistema. Se siete invece smanettoni potrete effettuare il root e rimuovere manualmente il malware.

Conclusioni e link all’acquisto

Considerando anche preinstallato in Android, consiglio di acquistare questo prodotto a chiunque cerchi un PC convertibile con Windows 10 a poco prezzo, RemixOS sarà facilmente rimovibile.

A meno di 200€ riuscirete ad acquistare un ottimo tablet/PC, con materiali e componenti di ottima fattura.

Se volete acquistare Chuwi Hi10 Pro basta cliccare il pulsante sottostante.

Tablet con tastiera:

Tablet singolo

Tastiera singola

Supporto

Hai bisogno di aiuto? Iscriviti sul nostro forum per il supporto tecnico! Vuoi tenerti aggiornato? Allora seguici sui nostri social Facebook e Twitter!